WELCOME TO THE JUNGLE PARTY!

Ghepardi, tigri, giraffe, zebre… quanti dei nostri figli adorano questi animali selvaggi e forti? Quanti sono affascinati dall’ambiente libero, sconfinato, avventurosa della giungla?

Immaginiamo allora come potremmo tematizzare la loro festa come se si immergessero in una savana: quanta gioia sprizzerebbero? Ne siamo certe! Quindi, rimbocchiamoci le maniche e diamo spazio alla fantasia tra liane e strisce zebrate!

Prima di tutto, se potete, preferite un luogo all’aria aperta, l’ideale sarebbe un giardino con tanto verde, nel quale collocare grandi piante esotiche che ricordano l’ambiente della giungla. Anche se lo farete indoor, potrete allestire lo spazio con rami di bambù, teli di iuta e corde penzolanti, facendo ovviamente attenzione alla sicurezza dei piccoli.

Per dare vita a una giungla, le decorazioni sono tutto.  Piatti, posate e tutta la carta rigorosamente verdi e gialli, per creare il colore dominante dell’ambientazione. Sul tavolo, tra una pianta e un vassoio di dolcetti, mettete anche qualche peluche dedicato al tema della foresta, che potrete recuperare dalla cameretta di vostro figlio. Potete dare un tocco retrò all’allestimento inserendo delle cassette in legno nel quale collocherete frutta esotica come cocco, ananas, mango.

Potrete poi sbizzarrirvi con il buffet, preparando dei cupcakes decorati in pasta di zucchero con le facce degli animali prediletti, come scimmie, panda, tigri… e i cake pops, deliziose palline di torta ricoperte con cioccolato, che ricordano dei golosi leccalecca, e che decoreremo come teste di animali della savana. Potrete realizzare biscotti decorati con fantasie zebrate e maculate e disporre i panini nella forma di un lungo serpente. Ovviamente farà da regina la torta che la cake designer che è in noi ( o nel nostro pasticciere di fiducia!) potrà trasformare in un allegro safari!

Per intrattenere i piccoli invitati, potremmo organizzare qualche attività fai da te a tema. Per esempio, delle maschere con i volti di animali. Preparerete in anticipo il materiale, stampando e ritagliando le sagome, che potete facilmente trovare anche sul web. Fornirete tutto il materiale necessario, come pennarelli, matite, adesivi, nastri… I bambini potranno colorare, decorare con brillantini e stickers e infine indossare le maschere divertendosi a impersonificare qualche animale feroce.

Come sempre, quando si tratta di bambini vi consiglio di realizzare dei simpatici cadeaux per i piccoli invitati, come una scatola dalle fantasie zebrate nel quale potete inserire caramelle, cioccolatini, biscotti, mashmallow, colori a pastello, gadget e tanto altro ancora.

Dulcis in fundo, non dimentichiamoci del look! Via libera a felpe e t-shirt dalle fantasie “jungle”, dove scorazzano tigri e zebre, con richiami alla vegetazione della savana. Possiamo accostare questi capi tanto a un pantalone felpato con un risvolto trendy quanto a uno in jeans. Se vogliamo dare un tocco più serio all’outfit, potremmo inserire nella felpa del nostro bambino una camicia, oppure aggiungere alla t-shirt una giacca. Il nostro festeggiato sarà un vero protagonista del party, che sarà per lui di certo indimenticabile!

 

COME ORGANIZZARE UN PIC-NIC CON STILE!

Voglia di picnic? Il 18 giugno è la giornata mondiale del picnic e l’estate è alle porte. Stare su una coperta a quadri su un prato fioriti circondati dal dolce fruscio del vento, dai profumi della stagioni, degustando del buon cibo e magari un calice di vino, con i bimbi che scorazzano liberi: cosa c’è di meglio per godersi l’arrivo della bella stagione? Scopri come organizzare un pranzo all’aperto perfetto.

 

La location

Che sia al mare, in montagna o in campagna, passare del tempo all’aria aperta in famiglia e con gli amici offre un grande senso di libertà e benessere, ci fa evadere dai problemi quotidiani e dona relax. Ci sono luoghi naturali spettacolari dove passare una giornata all’aria aperta mangiando del buon cibo, bisogna individuare quello che più ci piace. Riserve naturali, laghi, fiumi, boschi, vallate montane con viste mozzafiato sulle vette alpine, colli tra vigneti e uliveti.

Il menù

Via libera al finger food, dai tradizionali panini con affettati e verdure o con la cotoletta, a salatini e polpette, oppure si può optare per qualche primo piatto completo, sostituendo alla pasta e al riso qualche cereale più ricercato, come farro o quinoa. L’importante sarà lasciarsi andare alla fantasia e a piatti colorati, non dimenticandosi verdura e frutta per un buffet salutare e fresco. Una buona idea sono gli spiedini di frutta e per un tocco chic si possono preparare delle verdure da intingere in qualche salsa o pinzimonio.

L’allestimento

L’allestimento sarà fondamentale per creare un’atmosfera romantica: oltre alla tovaglia a quadri, potrete scegliere cestini in vimini, piatti e tovaglioli colorati, calici per gli adulti dove degustare del buon vino fresco, cannucce decorate per i più piccoli. Se si aggiungeranno anche dei morbidi cuscini decorati e una musica di sottofondo, avrete lo scenario ideale!

Giochi

Un prato o una spiaggia sono quanto basta perché la fantasia di un bambino si scateni in un gioco libero. Ma se siete in una comitiva, potrete organizzare qualche gioco di squadra, dall’intramontabile partita a pallone, al tiro alla fune, o al volo dell’aquilone se il vento è sufficiente.

Il look

I tacchi o la cravatta non sono l’ideale, meglio t-shirt, pantaloni e scarpe comode, ma questo non significa che lo stile sia bandito, anzi! L’eleganza e la raffinatezza si potranno declinare in tema country, marinaro o floreale, a seconda anche della location e della stagione. Gonne al vento, motivi a righe e pois, fantasie floreali sia per grandi che per i piccoli. Cappelli di paglia e occhiali da sole sono d’obbligo! Decisamente unisex e sempre dall’effetto elegante è l’intramontabile Panama, mentre se si preferisce evocare un richiamo nostalgico scegliete la cloche, meglio se abbinato a un abbigliamento di stile vintage. Le bambine potranno sbizzarrirsi con vestiti floreali, oppure potranno giocare con un grintoso e ironico look di ispirazione pin up. Le più grandi potranno evocare uno stile più shabby e romantico con una gonna lunga o un look total white. Assolutamente bermuda per il maschietto o per la femminuccia che vuole sentirsi comoda: saranno gli accessori o l’abbinamento a rendere l’outfit trendy!

DEDICATO ALLE MAMME

La Festa della Mamma è una ricorrenza per noi molto gradita: finalmente per un giorno siamo protagoniste e ci possiamo fare coccolare, viziare, esaltare, con dediche, letterine, lavoretti fai da te, gite, pasticcini e prelibatezze preparate dal resto della banda famigliare… Non siamo abituate ad essere le festeggiate, noi che pensiamo sempre a tutto, che organizziamo tutte le feste, che siamo le prime a svegliarci e le ultime a prepararci. Questa festa ce la meritiamo tutta.

La Festa della Mamma è sempre un’occasione per riflettere sul nostro ruolo, fare un bilancio e pensare al rapporto con i nostri figli e a cosa rappresentiamo per loro, siano essi in fasce o all’università: perché sì, quando si diventa mamme, lo si è per tutta la vita.

Quindi, prendiamoci un momento per pensare: cosa significa per voi essere mamme?

Una mamma è sicuramente un porto sicuro, un rifugio dove i nostri figli si sentiranno sempre protetti, rassicurati, compresi: da quando li portiamo in grembo fino a quando spiccheranno il volo, perché sapranno sempre che rimarremo lì, seppure a distanza. Quel cordone ombelicale rimarrà sempre un ricordo indelebile nella nostra vita e in quella dei nostri figli, in quell’istante in cui abbiamo visto il loro viso per la prima volta.

Ma una madre lo è per l’amore che offre: è il cuore a fare una madre, non la natura. Lo sono il tempo che dedica, le parole che dona, la comprensione con cui accoglie crisi e pianti. Perché una mamma sa esattamente la persona che è la sua bambina o bambino e lo ama così com’è, senza se e senza ma.

Tutto il resto viene da sé, quei piccoli momenti di vita quotidiana che creano una costellazione di ricordi che ci commuove e ci rende grate di essere madri, nonostante la stanchezza, la difficoltà di conciliare famiglia e attività professionale, nonostante il desiderio di dedicarci anche a noi stesse e continuare a crescere come persone singole. Uniche e numerosissime istantanee indelebili, ma che a volte si offuscano nella frenesia di tutti i giorni: leggere un libro illuminato da una lampada a forma di nuvola, una carezza per proteggere da un mostro, osservare degli occhi chiusi mentre dormono, un tuffo insieme in piscina, una gara di corsa, un girotondo, un disegno da colorare, una torta da infornare, un castello in riva al mare, una canzone a squarciagola in auto, una risata a crepapelle, un traguardo conseguito, la consolazione per una delusione, uno sguardo d’intesa a distanza nel frastuono di una festa, quello sguardo che ci ha uniti fin dal primo momento e che dispenseremo per tutta vita.

TANTI AUGURI MAMME, grazie a noi stesse per tutto quello che facciamo. Che la forza sia con noi!

UNA PASQUA ROMANTICA E MODERNA PER LE NOSTRE BIMBE

Si avvicina una festa della tradizione cattolica molto sentita nel nostro Belpaese: la Pasqua! Sono giorni di festa e di allegria, all’insegna di uova di cioccolato e sorrisi, per grandi e bambini. Molti di noi ne approfittano per una vacanza fuori porta, altri per trascorrere dei bei momenti in famiglia e con gli amici.

Con la Pasqua arriva anche la primavera, regalandoci un’aria più tiepida e frizzante, giornate più lunghe, e più spesso soleggiate. La natura si risveglia e sbocciano i fiori. Quale momento migliore per un look romantico e che esprima la soavità e l’eleganza della Pasqua?

Sia che scegliate un pranzo al ristorante o che vi spostiate in campagna, dovrete trovare un outfit adatto al clima più mite, ma incerto, di questa stagione. Quindi, da un lato, sarebbe bello esprimere lo stile che questa occasione speciale richiede, dall’altro dovremmo dare la possibilità ai nostri bimbi di essere confortevoli e riparati da un eventuale abbassamento di temperatura o pioggia improvvisa.

Le tonalità chiare sono sicuramente predominanti per esprimere il significato della Pasqua. Per le nostre ragazzine che non apprezzano più il tulle e i vestiti perché si sentono grandi, potremmo optare per una camicia bianca dalle linee irregolari e ampie, accostata a un pantalone palazzo: l’eleganza non verrà meno perché il tessuto in pizzo e la tonalità rosa chiaro controbilanceranno il taglio sbarazzino. Così nostra figlia sarà libera di indossare le sue sneakers preferite.

Lo stesso accostamento può essere azzeccato anche per la sorellina, se ama sentirsi libera: combinando linee pratiche e morbide a materiali ricercati l’effetto sarà quello della modern cerimony, che rispecchia lo spirito della nostre figlie.

Se oltre al pranzo pasquale prevedete una passeggiata, un giubbino in pelle sarà perfetto per accompagnare un completo pantalone di colore bianco e camicia floreale. Non dimentichiamoci di giocare con gli accessori inserendo un cerchietto dallo stile romantico o un sandalo che strizza già l’occhio alla bella stagione.

Se, invece, per voi e le vostre piccole a Pasqua l’eleganza e la classicità sono una tradizione irrinunciabile, osate con vestiti dalle tonalità rosa e cipria e dalle linee raffinate, che renderanno le vostre bambine delle vere Audry Hepburn. Altrimenti, esprimete la Pasqua in perfetta sinergia con lo sbocciare della primavera, privilegiando fantasie floreali: la rosa per eccellenza, tra boccioli e fiori dischiusi coperti da un soave tessuto come il plumetis, l’effetto sarà romantico e sognante. Per una giornata davvero perfetta, all’insegna del buon gusto e della dolcezza.

BIANCO O COLORE? Due modi di interpretare gli abiti da cerimonia

Quando cerchiamo il vestito perfetto per una cerimonia, inevitabilmente pensiamo al colore bianco e alle tonalità chiare. Perché sono da sempre ritenute sinonimo di eleganza, raffinatezza, classe. Le nuance di bianco ci appaiono coerenti allo stile della giornata, sia essa un battesimo, un anniversario o un matrimonio.

Il bianco è protagonista su materiali che svelano un’artigianalità esaltata dalle finiture manuali. I colori chiari, come il crema e l’avorio, esaltano le trame pregiate e danno un tocco di delicatezza alle linee eleganti e minimali, come una delicata brezza primaverile.

Tuttavia, perché non uscire dagli schemi? Perché non reinterpretare l’abito da cerimonia in chiave estiva e allegra? Perché non scegliere qualcosa che esprima la gioia di vivere delle nostre bambine? Sfatiamo l’idea che solo il bianco e il monocolore possano dare classe all’abito, apriamoci a nuove prospettive. Iniziamo a pensare che una fantasia floreale può essere romantica e poetica, perfetta per una cerimonia in villa o un cocktail party.

Motivi floreali classici come la rosa suggeriscono di certo eleganza se inseriti in un abito dalla linea semplice e dai tessuti raffinati come il plumetis. La cintura in vita regala un accento definitivamente femminile e senza tempo.

E perché non osare di più con fantasie che richiamano il giardino? Poniamo attenzione a un fiore che non è molto frequente sui capi: l’ortensia. Questo fiore rimanda a un immaginario di sogno, poesia, semplicità ma anche classe, perché ci ricorda quei giardini eleganti nei quali la femminilità è sinonimo di cura, estetica, amore per il bello. Ci immaginiamo bambine e bambini giocare allegri tra farfalle, libellule, salici, fontane; ragazzine sdraiate su panchine di legno a osservare le nuvole, mamme intente a leggere, e la vita che scorre nella bellezza della natura. Cosa c’è di più chic di questa narrazione su un abito da cerimonia?

Inoltre, le nostre bambine si sentiranno più a loro agio in un abito che esprime meglio la loro personalità. Ricordiamoci, infatti, che i bambini hanno regole imposte per i vestiti per la scuola, per lo sport, per le altre attività; quindi in momenti come questi, magari, possiamo anche provare ad esaudire qualche loro desiderio, scegliendo uno stile chic ma originale, che rifletta meglio la loro allegria e il loro spirito estroso. In una cerimonia estiva, magari sulle colline o in un agriturismo, le nostre figlie sfoggeranno un look da favola!

Se poi la festa prosegue durante la serata, possiamo dare libero spazio a un look casual chic, in cui le nostre ragazze si sentiranno perfettamente a loro agio, libere eppure raffinate. Per le bambine più grandicelle i pantaloni sono sempre una valida alternativa di loook da cerimonia. Potrete scegliere insieme una tuta in colori bianco e blu oppure un completo con t-shirt e giacchina. Aggiungendo qualche accessorio come un cerchietto o un fiocco o una borsetta, l’outfit sarà perfettamente chic per un brindisi al tramonto.

 

Simona Mazzei racconta lo stile T-Love sul suo Blog…

UN REGALO SPECIALE PER UN PAPÀ SPECIALE

Papà, papà, papà! Parola ripetuta fin dai primi suoni, figura unica e preziosa per ogni bambino e bambina: compagno di avventure, braccia che proteggono, mano che rassicura, spalla che consola, sguardo che perdona, compositore di storie ridicole e canzoni stonate, abile a trasformarsi in drago e principe, un po’ meno nel fare acconciature e abbinamenti di look… noi lo amiamo a dismisura!

Come festeggiamo il nostro speciale papà? Volete realizzare un prodotto handmade ma non siete molto esperte di lavori fai da te? Per di più, i vostri bimbi sono molto piccoli? Ecco l’idea che fa per voi!

Il progetto consiste nel creare una CARTOLINA D’AUGURI DIPINTA CON LE DITA, un lavoretto nel quale i vostri bambini di qualunque età saranno liberi di esprimere la loro creatività in stile action painting! I materiali che vi occorrono sono:

Colori a dita (tempera o acrilico, meglio se lavabili)

Cartoncino bianco

Foglio di carta bianca

Foglio di carta colorata

Forbici

Colla

La prima cosa da fare è scrivere Papà su un pezzo di cartoncino bianco, ritagliare le singole lettere e incollarle su un altro foglio bianco, unendole insieme per comporre la parola Papà. A questo punto aprite i barattoli di tempera in diverse tinte, fate intingere ai vostri bimbi le dita in essi e invitateli a colorare tutto lo spazio bianco rimasto intorno alla scritta. A seconda dell’età potrete proporre loro di colorare con le dita o con pennelli. Una volta finito, aspettate che il colore si asciughi e incollate il foglio su un altro più grande di colore diverso e meglio se cartonato, in modo da creare una cornice.

Da un lavoro molto semplice ne risulterà un regalo allegro e personalizzato, che esprime l’affetto dei vostri bimbi per il loro papà molto meglio di tanti altri prodotti costosi! Il papà lo apprezzerà di sicuro e sarà orgoglioso di esibirlo sulla sua scrivania.

PICCOLE CANAGLIE CON STILE!

Quante di voi ospitano in casa un esserino furbo ed energico, che continua a combinare guai, ma che però sa sempre sciogliere il cuore della sua mamma? Sarete in tante ad alzare la mano! Amano l’avventura, i giochi spericolati, le corse, i salti sulle pozzanghere e sul letto, i discorsi sgangherati e gli scherzetti. Riescono sempre a farla franca e non rivelano mai che sono loro i colpevoli di qualche marachella.

Ma come le vestiamo queste piccole adorabili canaglie nelle occasioni speciali? La cosa migliore sarà quella di creare un outfit che non tolga il loro lato monello, ma che anzi lo valorizzi, pur essendo elegante. Non temete, l’eleganza e la raffinatezza rimarranno! Quale outfit può essere elegante senza togliere il loro lato monello?

Non volete rinunciare al completo giacca e pantaloneBasterà scegliere un tessuto morbido e casual come il denim, che garantirà comfort ma anche stile. Per di più, il risvoltino sul pantalone lo renderà trendy e permetterà al nostro piccolo di scorazzare in giardino. Alla camicia monocolore bianca basterà sostituirne una con micro motivi, abbinandovi una cintura colorata, e il nostro Tom Sayer sarà perfetto!

Se la cerimonia è in estate e all’aperto, lasciamo i nostri bimbi liberi e freschi prediligendo un pantalone corto. Non temete che il look non sia abbastanza elegante: basterà creare un completo pantaloncino e gilet. Un materiale leggero e naturale come il lino disegnerà un outfit comodo e al tempo stesso chic, tanto più se sarà accostato a una camicia bianca con collo a fascetta. Il risultato sarà un monellaccio irresistibilmente bon ton.

Sicuramente potrà essere utile giocare sugli accessori, come il mocassino che dona un tocco chic e un paio di occhiali da sole a specchio da sfoggiare durante un cocktail party o una cerimonia in giardino. I nostri amati combinaguai saranno ancora più adorabili in una mise elegante ma pensata appositamente per loro. Di certo, faranno breccia nel cuore di tutte le invitate!

 

SAN VALENTINO CON I BAMBINI!

San Valentino con i bambini

Chi l’ha detto che San Valentino si festeggia solo in due?

Anche una famiglia o il rapporto tra genitori e figli sono espressione dell’amore e meritano di essere celebrate nel giorno dell’anno dedicato agli innamorati.

Quindi, quante di noi non potranno fare una cenetta a lume di candela, avranno comunque l’occasione bellissima di festeggiare tutti insieme questa ricorrenza. Si potrà creare una cena speciale insieme ai bambini decorando la tavola con cuori e fiori di colore rosso. Il colore è d’obbligo anche nell’outfit, e se non volete osare con un total red, potete giocare con gli accessori e con il make up, dal rossetto alle decolté.

Biscottini a forma di cuore, qualche antipasto allegro o una romanticissima pizza a forma di cuore, e un sottofondo musicale romantico saranno sufficienti per rendere la serata d’eccezione. Potrete recitare insieme ai bambini qualche poesia o canzone d’amore, oppure se sono più grandi potranno mettersi alla prova scrivendo un loro componimento.

E per concludere la serata, tutti sul divano a guardare un film cult romantico come Notting Hill o un classico Disney come Cenerentola.

Buon San Valentino!

PON PON: L’ADDOBBO FAI DA TE PERFETTO PER IL TUO ALBERO DI NATALE

Volete divertirvi insieme ai vostri bambini nel creare qualche addobbo per l’albero di Natale, rendendo
ancora più magico e caloroso questo periodo dell’anno? Magari dando all’albero un tocco personalizzato
che esprima la vostra famiglia. Tuttavia, avete poco tempo a disposizione, purtroppo, tra lavoro, impegni e
attività extra. Per di più, i vostri figli sono ancora piccoli per creazioni ardite, e nemmeno voi – a dirla tutta –
siete Miss Bricolage… eppure vorreste realizzare qualcosa di bello, che faccia la sua figura!


Abbiamo la decorazione che fa per voi! Il PON PON di lana: un addobbo versatile, allegro, trendy, che
potete creare senza troppa fatica, in modo facile e semplice. Basterà seguire queste brevi istruzioni:

MATERIALI

 CARTONCINO

 NASTRO ADESIVO

 FORBICI

 MATITA

 LANA COLORATA

REALIZZAZIONE

Procuratevi della lana, nei colori con cui volete addobbare il vostro albero e ricordate che più spesso è il filo
di lana e più saranno voluminose le vostre palline a forma di pon pon. Prendete un pezzo di cartone,
ritagliate un rettangolo e incidete un foro sempre a forma di rettangolo al suo interno. L'altezza del
rettangolo determinerà il diametro della pallina: se volete fare palline di dimensioni diverse basterà quindi
tagliare rettangoli di altezze diverse. Arrotolate la lana attorno al cartoncino fino a coprire tutto il buco
rettangolare interno.

A questo punto tagliate il filo piuttosto lungo, infilatelo nell'ago e passatelo lateralmente nel buco interno,
facendo fare un paio di giri, stringendo bene al centro la lana arrotolata e facendo dei nodi.

Tagliate la lana passando le forbici sui bordi laterali del cartoncino, prima da una parte e poi dall'altra.

Fate passare il pon pon attraverso il foro interno ed eccolo pronto per essere legato ai rami del vostro
albero. Ecco a voi un piccolo video tutorial che potrebbe esservi utile!

https://www.youtube.com/watch?v=Hz7t2NHyuTU

Oltre ad essere carino, è un elemento di tendenza nel look attuale, su capi e accessori sia di noi mamme
che delle nostre principesse. Dalle borse ai cerchietti, dai pullover ai cappelli, dalle scarpe alle gonne, via
libera a soffici e sbarazzini pon pon!